La prova dell'Ericsson 788e
di Francesco Ponticelli
 

788eimage1La prima impressione che si ha nel vedere il telefono Ŕ un’impressione di compattezza, forse data dalle dimensioni, dalla forma e dalle plastiche del telefono, prive nel mio modello di scricchiolii, che, da ci˛ che ho letto, erano presenti sul precedente 788.
Si apre lo sportellino (che non Ŕ operativo, serve solo per coprire i tasti) e vi Ŕ la scritta GF 788e che lo distingue dal 788,mentre la tastiera Ŕ la stessa, con tasti in plastica non soggetti a scolorimento; a proposito della tastiera , se siete abituati all'immediatezza di risposta dei tasti dei telefoni Nokia (6110,8110),non vi spaventate della lentezza che invece caratterizza la risposta dei tasti di questo telefono!!! Io che sono abituato a ''correre'' sui tasti, quasi fossero i pulsanti di un videogioco, mi ci Ŕ voluto un po' di tempo x abituarmi.
Continuiamo con l'aspetto estetico : l'antenna, come al solito x Ericsson, Ŕ fissa e pu˛ essere rimossa facilmente, svitandola ; dietro il telefono vi Ŕ poi un piccolo foro di metallo in cui si avvita la clip, anch'essa di metallo, fornita col telefonino, per agganciarlo alla cintura: anche se comoda, aumenta per˛ le dimensioni del telefono. Personalmente preferisco usare una fondina di pelle e avere, all'occorrenza, un telefono pi¨ piccolo in mano (sono per˛ gusti personali).
Affianco al foro x la clip, vi Ŕ la levetta x l'espulsione della sim, situata all'interno del telefono ed inserita dal vano dove si alloggia la batteria.
Tolta la batteria al telefono, il 788e diventa una piuma!!!! E' assurdo che ancora non si pensi ad una batteria al litio, che ridurrebbe drasticamente il peso di questo cell. (140gr.),dovuto, ripeto, in gran parte alla batteria!! Il peso dichiarato Ŕ di 135gr.,ma ho rilevato un peso di 140gr.,con 70gr. imputabili al telefono e, udite udite, ben 70 gr dovuti alla batteria! E' davvero impressionante la sensazione di pesantezza che si ha nel momento in cui si aggancia la batteria. Il Nokia 6110 con batt. litio, anche se di dimensioni maggiori e di peso dichiarato di 135gr,da' la sensazione di una leggerezza molto maggiore.
Per finire, sul lato anteriore Ŕ presente il led lampeggiante di presenza campo, di colore verde se la batt Ŕ carica, rosso se scarica; il display Ŕ ad una riga a matrice di punti e sotto la riga vi Ŕ l'indicazione delle tacche di segnale (da 1 a 5),la scritta L1 ed L2 nel caso si abbia la sim con doppia linea (ancora non possibile in Italia) e al lato di ognuno dei simboli L1 ed L2 vi Ŕ una freccia --> che indica se Ŕ attivato il trasferimento di chiamata (Tutte le chiam.) :si illumina la freccia vicino L1 se attivo sulla prima linea, oppure vicino L2 se attivo sulla seconda linea.
Poi vi Ŕ il simbolo di una nota sbarrata x ricordare l'assenza di suoneria ,qualora si disattivi, il simbolo della busta x gli SMS e l'indicazione della batteria su 4 tacche.
Passiamo al software : come tradizione Ericsson vi Ŕ un men¨ circolare, e si pu˛ scegliere se avere il men¨ esteso o il men¨ ridotto e se si opta per il men¨ ridotto, vi Ŕ la possibilitÓ di poter personalizzare la posizione delle voci del men¨ a proprio piacimento.
Se si sceglie il men¨ esteso, non ho riscontrato il fatto che ad ogni riaccensione del telefono si configuri il men¨ ridotto automaticamente. Lo fa per i primi 3 secondi, poi subito passa a men¨ esteso: te ne accorgi perchÚ se accendi il telefono e subito premi la freccia sx, ad esempio, vedi che Ŕ a men¨ ridotto, ma se fai Cancel e premi di nuovo la freccia sx, il men¨ Ŕ diventato esteso. Naturalmente tutto ci˛ non accade ma di vederlo perchÚ Ŕ difficile che appena acceso il cell. immediatamente devi vedere il men¨.
A proposito, nel momento in cui da' l'indicazione della rete ed emette i tre bip, Ŕ subito disponibile la memoria della sim!! Il Nokia 6110 pure era rapido, e rispetto ai Motosola [ ;-)) ] che ti fanno aspettare tantissimo tempo con ''Occupato riprovare'' , qui sembra di trovarsi di fronte a Flash !!
Il men¨ Ŕ ben articolato per˛ ho riscontrato delle pecche: manca l'elenco delle chiamate ricevute, mentre Ŕ presente quello delle chiamate non risposte, con indicazione dell'ora e del numero, o del nominativo, se presente in memoria.
La suoneria Ŕ abbastanza forte, sono presentii toni standard : basso, medio, alto, Mix, 7 melodie pi¨ una melodia personalizzabile. E' possibile escluderla, scegliere un doppio bip, o i vari livelli di volume.
E' presente l'orologio, che si visualizza sul display premendo uno dei due tasti laterali, e la sveglia, che funziona anche a telefono spento.
I trasferimenti di chiamata da men¨ sono solo due: tutte le chiam. e non risposta, mentre i blocchi chiamata ci sono tutti.
Per gli SMS, vi Ŕ la possibilitÓ di leggere subito il messaggio appena arrivato e poi ogni SMS che si invia viene conservato automaticamente in memoria; Ŕ possibile inoltre richiamare nominativi dalla memoria nell'inviare i messaggi.
E' possibile selezionare il tono di avviso dell'arrivo degli SMS, cosý come e possibile selezionare anche i toni dei tasti della tastiera.
Vi Ŕ il broadcast, e se attivo sul ch 50 ,il nome della cittÓ compare al posto del nome del gestore.
Il punto dolente Ŕ il men¨ ''Info'' :la grande pecca (per una cerchia di utenti....dopo capisci..) di questo telefono!!! Tale men¨, a seconda dell'impostazione ,indica o l'informazione relativa alla durata o quella relativa al costo.
Sul mio cell non si imposta automaticamente l'info su costo inserendo una LR (=Libero Ricaricabile),ma resta l'impostazione che vi era stata messa. Per le info in termini di Ora, vi Ŕ l'indicazione di Totali, Uscenti e Ultima chiamata mentre per il costo vi Ŕ una maggiore economia di voci: tot spese e credito residuo, per cui devi avere una memoria di ferro per poterti ricordare quanto avevi speso prima in tot e ricavarti il costo dell'ultima telefonata. Se per il tempo vi Ŕ ''ultima chiam'', perchÚ per il costo manca ancora tale voce??? Chiediamolo ad Ericsson!!
Comunque trovo davvero fastidioso il fatto che non si possa avere contemporaneamente l'indicazione del costo e della durata delle chiamate e che bisogna settare nel men¨ impostazioni l'una o l'altra informazione.
Se si ha una scheda diversa dalle ricaricabili Opi IL PROBLEMA NON SORGE!! perchÚ l'indicazione del costo non compare e quindi non interessa ! Discriminazione vs. Opi ricaricabili?!?!  ;-))
Infine passiamo all'audio e alla durata della batteria.
Per l'audio il suono Ŕ perfetto (con Opi),e tutti gli amici che mi chiamarono appena mi presi il 788e riscontrarono un audio pi¨ pulito del 6110 ( a cui avevo tolto l 'EFR) e si accorsero da soli che avevo cambiato telefono : per L'EFR non so se sia attivo in rete, ma davvero l'audio Ŕ ottimo, come all'inizio il 6110.
La batteria in stand-by sotto piena copertura Opi raggiunge le 60 h dichiarate, che naturalmente diminuiscono all'aumentare del tempo di conversazione. Come i Motorola, anche il 788e ha un consumo ridotto anche in conversazione, a differenza del 8110i,con un consumo ridotto in stand-by e assorbimento max in trasmissione!!
Altro neo Ŕ il carica batterie fornito, molto scomodo come aggancio e facile alla rottura.
In conclusione un buon telefono.

Home